DIGA DI RIDRACOLI E IDRO ECOMUSEO DELLE ACQUE

Il bacino idrico del nostro Parco Nazionale - 50 minuti di macchina da Bagno di Romagna

Nel comune di Bagno di Romagna, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, a 557 slm si trova l’imponente Diga di Ridracoli.
Costruita negli anni ‘80 sul fiume Bidente e il Rio Celluzze, costituisce un bacino artificiale in grado di portare acqua alla pianura sottostante fino alla riviera romagnola.
Il Lago di Ridracoli è meta turistica molto apprezzata perché è un ambiente di rara bellezza: è circondato da una natura intonsa dove è facile incontrare splendidi esemplari degli animali tipici del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.
Vi si praticano numerose attività di svago: splendidi trekking e passeggiate nel verde lungo i numerosi sentieri, visita del lago in battello elettrico, visita del lago in canoa, visita didattica alle chiuse della diga, pesca sportiva, cinema 3D all’interno del borgo di Ridracoli. Vi è poi l’Idro Ecomuseo delle Acque, un simpatico museo interattivo per grandi e piccini in cui l’acqua è protagonista indiscussa e dove viene spiegato il funzionamento della diga e come le acque vi si raccolgono e vengono distribuite nelle case, oltre a tante altre curiosità su questo elemento fondamentale per la nostra esistenza.
 
VEDI TUTTE

Speciale Estate di Relax

scopri l'offerta

SIAMO SPIACENTI MA AL MOMENTO NON SONO PRESENTI OFFERTE
ISCRIVITI alla nostra Newsletter:


RÒSEO EUROTERME WELLNESS RESORT
Via Lungosavio, 2
47021 - Bagno di Romagna (FC)
tel. +39 0543/911414


HOTEL DELLE TERME SANTA AGNESE
Via Fiorentina 17
47021 - Bagno di Romagna (FC)
tel. +39 0543/911009


GRAND HOTEL TERME ROSEO
Piazza B. Ricasoli, 15
47021 - Bagno di Romagna (FC)
tel. +39 0543/911016
Privacy Policy - P.Iva 02692720408
Credits TITANKA! Spa © 2016
Si ringraziano per la cortese concessione delle loro fotografie:
Comune di Bagno di Romagna, Cooperativa Atlantide, Pier Luigi Ricci, Massimo Schiumarini, Caterina Rigoni, Federico Locatelli, Mattia Vesco, Miriam Narducci, Nevio Agostini